RWC 2019: Italia contro Sudafrica e All Blacks. E adesso che farà Venter?

Sorteggiati i giorni della Coppa del Mondo 2019 in Giappone.

L’Italia se la dovrà vedere con Nuova Zelanda e Sudafrica, le altre due avversarie saranno Africa 1 (verosimilmente la Namibia) e la vincete dei ripescaggi, teoricamente la meno forte tra tutte e 20 le qualificate, nel 2015 fu l’Uruguay.

“Girone della morte” fra Inghilterra, Francia, Argentina, America 1 (Stati Uniti o Canada) e Oceania 2 (Samoa?)

La presenza di Italia e Sudafrica nello stesso girone solleva immediatamente un problema di tipo tecnico: cosa farà Brendan Venter, attualmente consulente di entrambe le squadre? È impensabile che possa mantenere entrambi gli incarichi e  lui stesso di recente ha detto che – dopo l’esperienza dello scorso novembre –  mai più avrebbe voluto trovarsi di nuovo avversario degli Springboks.

La situazione è dunque complicata per gli Azzurri perché Venter nell’anno appena trascorso aveva acquisito un ruolo fondamentale nello staff della Nazionale. E adesso c’è il rischio concreto di dover ripartire da zero.

Ecco la composizione dei gironi con le qualificate più probabili (tra parentesi la posizione nel ranking internazionale):

Pool A: Irlanda (4), Scozia (5), Japan (11), Playoff Winner (tra Europa 2 and Oceania 3, sulla base dei risultati di quest’anno potrebbero essere Spagna e Tonga), Europa 1 (Romania)

Pool B: Nuova Zelanda (1), Sudafrica (7), Italia (15), Africa 1 (Namibia), vincente del ripescaggio (una fra Uruguay/ Russia/ Germania/Zimbabwe/Chile/ Brasile?)

Pool C: Inghilterra (2), Francia (6), Argentina (9), Americas 1 (Usa o Canada), Oceania 2 (Samoa?)

Pool D: Australia (3), Galles (8), Georgia (12), Oceania 1 (Fiji?), Americas 2 (Usa o Canada)

 

 

Related Post

blog-grid

Un campionato per giovani

blog-grid

Questione di testa

blog-grid

Ciao Giorgio