O’Shea: l’estate per guardare e imparare.

Conor O’Shea ha rivelato al Guardian come si muoverà nelle prime settimane, una volta arrivato in Italia.
Venerdì prossimo, 13 maggio, guiderà gli Harlequins alla finale di Challenge Cup contro il Montpellier. Poi l’addio all’Inghilterra e il trasferimento nel nostro paese.
“L’Italia mi ha dato un’opportunità e spero che questo sia conseguenza del fatto che io preferisco guardare all’intero sistema piuttosto che a una sua parte. Quando ho cominciato agli Harlequins (sei anni fa, ndr) la stagione non aveva più nulla da offrire e questo mi ha dato l’opportunità di incontrare le persone, parlarci, osservare, Poi durante l’estate ho cominciato a introdurre delle modifiche e questo è quello che voglio fare anche con l’Italia. Non è facile finire qui (in Inghilterra, ndr), volare a Roma, incontrare i giocatori e salutarli in un cattivo italiano. Andrò in tour, poi da agosto mi trasferirò lì con la famiglia e comincerò a mettere il mio marchio sulle cose. Ho alcune idee ma prima voglio parlare con le persone”.

L’intervista integrale è stata pubblicata dal Guardian: http://www.theguardian.com/sport/2016/may/06/conor-oshea-italy-warning-premiership-harlequins

Conor O’Shea con i Quins prima del match di Premiership con i Saracens, lo scorso 16 aprile (foto Steve Barden/Getty Images)

Related Post

blog-grid

Un campionato per giovani

blog-grid

Questione di testa

blog-grid

Ciao Giorgio