Italia e Irlanda allo specchio

Dove la partita può essere vinta e persa  (medie a partita dopo le prime tre giornate). In grassetto i dati “sensibili”.
L’Italia segna poco (media 16,7 punti a partita), ma l’Irlanda ancora meno (11,7).  Gli irlandesi hanno messo a segno solo due mete nelle prime tre partite (l’Italia 4).
Sexton è infallibile dalla piazzola (100% su nove tentativi). L’Italia è la squadra con la più bassa percentuale di successo nei placcaggi.
L’Irlanda nelle prime tre partite ha sofferto in touche (77%) e gli Azzurri (soprattutto con la Scozia) in mischia (82%)
Occhio alle amnesie difensive: l’Italia ha concesso finora una media di otto “buchi” a partita, l’Irlanda meno di tre (2,7).
Gli irlandesi sono una macchina da ruck (oltre trecentodieci), una fase in cui concedono pochissimi turnover (12 perse).
Gli Azzurri ne hanno impostate 289 (13 perse).

Sexton è l’uomo chiave dei verdi: buca la difesa, batte gli avversari diretti e converte in punti i calci dalla piazzola.
Henshaw e CJ Stander sono stati i martellatori. Ma occhio ai due che hanno debuttato contro l’Inghilterra,  Mc Cluskey e Van der Flier, altri attaccanti pericolosi.
Per l’Italia gli uomini più efficaci sono stati oltre a Parisse (211 metri, 53 azioni individuali, 7 avversari battuti!) Campagnaro, Sarto e Garcia (166 metri il primo, 124 il secondo, 101 il terzo), Campagnaro ha portato 27 palloni, Sarto 27, Garcia 19.
Minto (28) e Zanni (25) sono stati i migliori placcatori  con Campagnaro (24).
A Dublino nel Sei Nazioni perdiamo di media 28-9 (4 mete a una). Le ultime due volte è andata anche peggio (46-7 e 42 -10).
Pronostico: l’Irlanda dovrebbe confermare la media,  27-11.

Italia

media a partita Irlanda

16,7

punti fatti

11,7

33

punti subiti

15,7

11,3

punizioni concesse

10,3

71%

percentuale di successo calci piazzati e trasformazioni

100 %

86%

percentuale di successo nei placcaggi

91%

16,7

turnover concessi

12,7

7,3

turnover conquistati

7,7

88%

percentuale successo in touche

77%

1,3

media touche rubate a partita

1,3

82%

percentuale successo in mischia

95%

122

azioni individuali

120

366

media metri a partita (team)

344

15

difensori battuti

15

5

prese di vantaggio (“buchi”)

5

8

buchi concessi agli avversari

2,7

Related Post